€ 199,00

a partire da

Provincia Messina

Guest Rating: 7/7
Montalbano Elicona è il borgo più bello d'Italia 2015

Montalbano Elicona ha vinto il titolo 2015 di "Borgo più bello d'Italia". Il riconoscimento piè stato conferito durante la trasmissione di Rai Tre "Alle falde del Kilimangiaro" a seguito di televoto dei telespettatori [...]

 

Basicò: aperto al pubblico il Museo permanente "L'arte dei pastori"

Sede: storico palazzo baronale dei De Maria. Al suo interno una selezionata campionatura di manufatti lignei realizzati per secoli dai pastori del territorio peloritano, che hanno tramandato una plurimillenaria cultura trasmessa direttamente dalla lontana Preistoria. Semplici ma interessanti oggetti, solitamente trascurati e ormai non più realizzati, che hanno trasmesso fino ai nostri giorni una cultura comune a tutta l'area del bacino del Mediterraneo. Infatti gli stilemi decorativi realizzati a punta di coltello, su barilotti, collari o conocchie, hanno le stesse caratteristiche di manufatti che ritroviamo in Africa Orientale come in Grecia o in Spagna come nel Trentino Alto Adige

 

Il Saccheggio

Nel 406, Akragas, non seppe opporre una valida resistenza all'esercito cartaginese. Dedita com'era più alle arti e ai piaceri della vita che alla pratica delle armi, venne incendiata e saccheggiata nel 339 dalle schiere di Annibale e Imilcone. II vincitore dei Cartaginesi, Timoleonte di Siracusa, la fece risorgere, riportandola al precedente splendore, tanto da esserne considerato il nuovo fondatore.

 

La caccia del pescespada nello Stretto di Messina

Il pescatore insegue, con la feluca, il pescespada, tenendo in mano un arpione, chiamato in dialetto "u ferru" e il pescespada fugge per scampare alla cattura: trascorre solo un attimo in cui o si vince o si perde, dopo tante ore di ricerca estenuante, attraversando su e giù lo stretto di Messina

 

Milazzo: il Museo della Tonnara e del Mare

Esposizione permanente di strumenti per la mattanza, finalizzata a far rivivere storia e tradizioni della Tonnara del Tono. La sede dell'esposizione è a Milazzo in Piazza Caio Duilio n. 20. Orari di visita: dal lunedì al venerdì 9-13 e 15-18.

 

La Riserva Naturale Orientata di Marinello (Patti)

Da ammirare i panorami costieri davvero unici, a ridosso del promontorio di Tindari, dove troverete Marinello: una serie di suggestivi laghetti (dalle limpide acque, ove il mare è perennemente calmo e la sabbia delle spiagge è soffice e vellutata) che il dinamismo del mare cambia di continuo, specie quando sull'arenile si abbattono violente le mareggiate.

 

Itinerari normanni nel territorio di Messina da percorre in auto

In Sicilia dominavano gli arabi quando nel 1061 i Normanni sbarcano e occupano Messina, dando il via alla riconquista cristiana dell'isola. Protagonisti sono Roberto il Guiscardo e il fratello minore Ruggero. La presenza araba non viene però eliminata e diversi modelli organizzativi sono utilizzati nel piano politico, giuridico ed economico dai normanni e alcuni elementi arabi sopravvivono nell'architettura

 

Messina: l'Opera dei Pupi Siciliani della famiglia Gargano

I pupi, inseriti nel 2001 dall'Unesco tra i "Patrimoni immateriali dell'Umanità", si sono caratterizzati storicamente per le narrazioni epiche incentrate sulle gesta dei paladini di Francia che, con i loro valori di lealtà e onore, hanno infiammato il popolo meridionale

Lipari: il complesso museale archeologico eoliano Bernabò Brea

Il Museo è costituito da sei padiglioni, che accolgono rispettivamente le Sezioni Preistorica, Epigrafica, delle Isole Minori, Classica, Vulcanologica e di Paleontologia del Quaternario che documenta ed illustra, attraverso i complessi dei reperti esposti, gli insediamenti umani e lo sviluppo delle civiltà succedutesi nell'Arcipelago Eoliano, dalla Preistoria alle soglie dell'Età Moderna. Aperto al pubblico tutti i giorni ore 9-13/15-18 esclusi i pomeriggi festivi.

 

Messina (località Gesso): il Museo "Cultura e Musica Popolare dei Peloritani"

Suggestivo viaggio tra i suoni strumentali della tradizione, dove un posto centrale è riservato alla ciaramedda, rappresentativa della cultura musicale pastorale siciliana, che proprio nei Peloritani trova la sua area di più forte radicamento e diffusione. Ingresso gratuito: aperto tutte le domeniche in orario 10,00-12,30/16,30-19,30. Nei giorni infrasettimanali visite didattiche guidate su prenotazione.

 

Organizza la tua vacanza a Messina
SEGUITECI

Prenotazione vacanze in Sicilia, recensioni e promozioni su hotels, resorts, voli, noleggio auto, noleggio imbarcazioni, pacchetti viaggi, eventi ed escursioni in Sicilia e tanto altro!

Vuoi contattarci?
Via G. Sciuti, 164 - Palermo
Telefono: +39 0916194276
Partita iva: 06414940822
Informazioni Aziendali
Host Agency
Malù Viaggi & Turismo s.n.c.
91025 - Marsala (TP)
Aut. Ass. Turismo Regione Sicilia
D.A 1731/VII WR del 23/03/1998
R.E.A. TP 6670
Assicurazioni RC
Sara Assicurazioni 50-09318 QQ
Ti piace viaggiare?

Lascia la tua email e ti invieremo le offerte SicilyTrip dedicate ai viaggiatori.

Euphoria Solutions © . Termini e Condizioni All rights reserved - J4T Dev.id/18