Panormus. La scuola adotta la città 2017.

Date

    Dal:  18-03-2017  

    Al:  26-05-2017  

Località

     Palermo

  • Descrizione
  • Guarda nella mappa

Panormus. La scuola adotta la città.

 

Giorno 18 marzo, verra celebrata, nel piazze Pretoria e Bellini, la Cerimonia di apertura del progetto di adozione “Panormus, la scuola adotta la città.‘, il cui tema di ispirazione Palermo, una citta senza confini”. Come da consuetudine, le scuole, l’amministrazione e tutte le realtà coinvolte alla presenza d Sindaco e dell’Assessore alla Scuola incontreranno i cittadini con il tradizionale rito della consegna del chiavi della città agli alunni delle scuole partecipanti.
Gli alunni delle scuole raggiungeranno le piazze attraverso quattro festosi cortei, simbolo degli antichi quattro mandamenti cittadini, che partiranno dalle postazioni evidenziate nella tabella sottostante. A ciascun gruppo verrà consegnato un telo colorato da portare lungo la sfilata.
Giunti a piazza Pretoria, i cortei si uniranno per abbattere, con un chiaro valore simbolico, il muro costruito sul piano di piazza Pretoria.
ll “muro” sara costruito con le scatele vuote, preventivamente colorate dei colori assegnati, e recanti sul fondo”parole chiave negative rispetto ai valori che si vogliono porre in risalto.
l “valori”, quindi, evidenziati da altre parole chiave positive”, scaturiranno dall’abbattimento del”muro” attraverso la composizione dei cartelli recanti singole lettere dell’alfabeto, trasportati dagli alunni lungo i singoli cortei.
Questo momento della cerimonia sarà accompagnato da una “cornice musicale realizzata dalla piccola corale della scuola paritaria” La Casa della musica che, insieme alla corale della Orchestra Sinfonica Quattro Canti” intonerà il canto dal titolo” Di un solo colore, dell’artista educatrice capoverdiana Jerusa Barros.
A seguire avrà luogo il rito di consegna delle chiavi della città da parte del Sindaco, cui farà eco la performance canora della corale intergenerazionale di genitori e alunni della D-D. Orestano, che eseguirà brani della tradizione popolare siciliana.
Un ulteriore intrattenimento musicale farà, altresì, da sfondo conclusivo all’intera manifestazione: protagonista, nella vicina chiesa di Santa Caterina di Alessandria, saraà l’Orchestra Sinfonica multietnica “Quattro Canti diretta dal M Pietro Marchese.
I più piccoli troveranno accoglienza nello spazio ludico a loro dedicato e allestito a piazza Bellini, a cura della FIGEST “Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali”.

Ore 9,00: Piazza Pretoria. Consegna delle scatole da parte di due rappresentanti per ciascuna scuola e costruzione del muro.
Ore 9,00: Concentramento cortei nei punti di raduno sopra evidenziati.
Ore 9,30: Partenza cortei.

L’evento si concluderà il 26 maggio con la “Notte bianca della Scuola”“

Giuseppe Accardi.